Realizziamo Mobili Ecologici su Misura

Certificazione_FSC_2_1

27 set Realizziamo Mobili Ecologici su Misura

Realizzare mobili ecologici presuppone per l’azienda una scelta etica che condiziona l’intero processo di produzione.

Se artigianale non è sempre sinonimo di ecologico, naturale non sempre significa rispettoso dell’ambiente.

MOBILE ECOLOGICO: QUANDO?

Ma quando un mobile si può definire ecologico? Ecco le caratteristiche fondamentali:

Qualità che Dura nel Tempo

Quando è un prodotto di qualità che dura nel tempo: ridurre i rifiuti è la parola d’ordine di chi ha a cuore l’ambiente in cui vive. Negli ultimi anni si è diffusa la tendenza a cambiare spesso l’arredamento di casa, complice anche la strategia dei costi a volte irrisori ai quali vengono venduti i mobili moderni realizzati in serie. Sedie, divani, librerie, tavoli che mantengono nel tempo la loro funzionalità potranno essere riciclati anche in contesti diversi, e rinascere sempre a nuova vita restando lontani dalle discariche

Nessuna Sostanza Tossica Usata

Quando per la colorazione e la lucidatura si ricorre a prodotti naturali: l’utilizzo di tecnologie e materiali inquinanti (formaldeide, solventi e vernici, etc.)  nella lavorazione del legno rappresenta un pericolo non solo per l’ambiente, ma anche per la salute di chi utilizza il mobile a causa dei composti organici volatili che rilasciano. Al contrario, finiture a base di oli vegetali (es.: olio paglierino) vernici naturali (es: gommalacca) e cera d’api o colori a tempera a base d’acqua sono esenti da sostanze tossiche, esaltano le qualità tipiche del legno, lo lasciano respirare ed hanno un bassissimo impatto ambientale

Incastri a Secco

Quando per assemblare i vari elementi si impiegano incastri a secco che permettono di lavorare il legno senza l’uso di colla. Tra questi, l’incastro a coda di rondine utile per i cassetti, panche, cassoni, madie,  o quello, altrettanto utilizzato sin dagli albori della falegnameria, a tenone e mortasa per sedie e mobili

Legno FSC

Quando il legno utilizzato proviene da coltivazioni controllate, e non da zone a rischio di disboscamento. Su questo fronte è attiva dal 1993 un’organizzazione internazionale non governativa, indipendente e senza scopo di lucro, nata per promuovere la gestione responsabile di foreste e piantagioni, il Forest Stewardship Council, che con il suo marchio FSC identifica i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

Le etichette FSC si trovano su moltissimi prodotti in tutto il mondo: prima di comprare un mobile per la casa, meglio allora controllare se, oltre ad acquistare l’arredo dei nostri sogni, abbiamo anche contribuito a salvare il pianeta.