Perché abbinare un mobile classico in un contesto moderno

vangelista mobili 1960 - library

07 giu Perché abbinare un mobile classico in un contesto moderno

Uno dei primi dilemmi che avrai sicuramente affrontato nell’arredare la tua prima casa è senz’altro lo stile di arredamento da seguire. Puntare all’essenzialità o preferire la bellezza? Scegliere uno stile minimal strettamente funzionale o prediligere i mobili classici? Fermo restando che è una scelta del tutto personale in base ai propri gusti, ho una bella notizia da darti: un mobile classico in un contesto moderno è la chiave perfetta per far convivere eleganza e contemporaneità.

I criteri da tenere in considerazione

Ovviamente ci sono dei criteri che dovrai tenere a mente quando andrai a inserire un mobile classico in un ambiente contemporaneo:

Utilità

Sembrerà una cosa scontata, ma il primo requisito che deve avere un mobile classico all’interno di casa tua è la sua utilità. Sicuramente i mobili classici hanno un grande senso estetico, aspetto che li rende molto desiderati e ricercati dagli appassionati ma non solo, però è fondamentale che tu scelga un pezzo antico a cui dare un ruolo importante. Questi arredi, infatti, sono stati progettati – sia all’epoca sia adesso con le nostre riproduzioni – per proteggere gli oggetti che riponiamo all’interno e per durare nel tempo. Sarebbe un peccato, quindi, acquistare un mobile d’epoca e non sfruttarlo appieno.

La dimensione dei locali

Se i mobili minimal hanno bisogno di uno spazio relativamente piccolo, i mobili classici hanno bisogno di un ambiente spazioso a causa delle loro dimensioni importanti. Ecco perché è consigliabile posizionare un pezzo classico in una stanza molto ampia, in modo tale che il mobile sia valorizzato senza dare l’impressione di togliere spazio al locale; se hai un soggiorno abbastanza grande, per esempio, un armadio barocco tirolese del ‘700 sarà l’elemento che renderà il tuo salotto unico e inimitabile.

I colori predominanti delle stanze

Come tutti gli stili di arredamento, anche i mobili classici hanno delle caratteristiche che differenziano gli arredi di un’epoca da quelli di un’altra. In questo caso, occorre prima che ti focalizzi sui dettagli che il tuo mobile classico dovrà per forza avere. Per esempio, se la tua camera da letto è composta esclusivamente da arredi bianchi ma vorresti un elemento di contrasto importante, un mobile dalle tonalità scure con decori – come questo bellissimo trumeau in stile ‘600 veneziano – potrebbe essere ciò che stai cercando.

Coerenza di stile

Questo criterio vale soprattutto se stai meditando di inserire un mobile classico in ogni stanza di casa tua. Quando deciderai di acquistare dei pezzi da mettere all’interno del tuo arredamento moderno, devi fare attenzione a scegliere articoli che appartengano tutti più o meno alla stessa epoca o allo stesso stile. Il motivo è molto semplice: scegliendo mobili risalenti a periodi diversissimi tra loro, il tocco di eleganza potrebbe risultare meno riuscito a causa della confusione. Al contrario, se per ogni locale vogliamo inserire un mobile appartenente a un determinato stile – per esempio Luigi XIVl’eleganza sarà assicurata!

L’amore e la passione per i mobili classici che ci contraddistingue da sempre rende Vangelista Mobili una delle pochissime aziende – se non addirittura l’unica – in grado di realizzare arredi esclusivi artigianali di gran valore, rispecchiando al 100& il vero Made in Italy di lusso.

Contattaci!

Vuoi acquistare un mobile classico per una o più stanze del tuo appartamento? Hai bisogno di consigli sullo stile da scegliere? Vuoi chiedere un preventivo per uno dei nostri mobili antichi? Contattaci in qualsiasi momento! Saremo lieti di rispondere a ogni tua richiesta.